ECOSIA, piantare alberi navigando in Internet 

Sempre più aziende stanno diventando ecosostenibili, così da garantire alla generazione successiva la stessa quantità di risorse che noi abbiamo ricevuto da quella precedente. Ma se si potesse fare addirittura di più? Se si potesse donare più di ciò che abbiamo ricevuto? Si può, ed è molto facile: basta semplicemente navigare in rete col giusto motore di ricerca, Ecosia.  

Da oggi navigare in rete non sarà più tempo perso. Già, perché è possibile fare ricerche su Internet e contemporaneamente aiutare l’ambiente. Come?  Con Ecosia! 

 

LA RISPOSTA È ECOSIA, CHE COS´È? 

Ecosia.org è un motore di ricerca “ecofriendly”, cioè amico della natura. Lo scopo non è solamente inquinare meno possibile utilizzando, ad esempio, energia ottenuta da fonti rinnovabili (come fanno anche altri motori di ricerca), ma combattere la deforestazione. Per riuscirci, i creatori del progetto donano l´80% dei profitti derivanti dalle pubblicità per supportare progetti di rimboschimento.  

 

COME FUNZIONA ECOSIA?  

Ecosia funziona proprio come ogni altro motore di ricerca: basta inserire cosa si vuol cercare nell´apposita barra, e lui farà il resto. Le pubblicità legate alla ricerca, infatti, creano introiti, che vengono utilizzati per piantare alberi in alcune zone del pianeta. Fino ad ora sono stati piantati più di 65 milioni di alberi grazie agli oltre 8 milioni di utenti, in media un albero ogni  0,8 secondi per il costo di appena 0,2 € ciascuno. Ongi quarantacinque ricerche, Ecosia pianta un albero. 

 

QUALI PROGETTI SUPPORTA ECOSIA? 

Ecosia attualmente supporta venti progetti in sedici Nazioni: Brasile, Indonesia, Kenya, Nicaragua,  Uganda, Burkina Faso, Perù, Tazania, Etiopia, Ghana, Haiti, Senegal, Colombia, Madagascar, Marocco e Spagna. Tra questi ricordiamo: 

  1. “Ripristiniamo la foresta pluviale atlantica”, in Brasile
  2. “Più potere alle donne per salvare la Terra”, in Kenya
  3. “Ripristiniamo le foreste costiere”, in Madagascar 
  4. “Alternative all´olio di palma”, in Indonesia 
  5. “Rinverdiamo il deserto”, in Burkina Faso 

La distruzione della foresta Amazonica è il simbolo della deforestazione, per questo motivo parte dei ricavi delle ricerche sostengono le cooperative che fanno parte del PACTO: un patto il cui obiettivo è accelerare il ripristino della foresta pluviale atlantica. 

Ecosia fa parte del Movimento kenita della Cintura Verde, che mira alla cooperazione delle comunità rurali locali, in particolare al coinvolgimento delle donne, per proteggere la biodiversità e ripristinare gli ecosisitemi locali 

Per il terzo progetto, il motore di ricerca ha come obiettivo il ritorno della fauna e l´arresto dell´erosione del suolo in Madagascar.  

In Indonesia, invece, per  preservare l´habitat degli oranghi  sul Monte Saran, è stata creata un´industria economica e alternativa a quella dell´olio di palma.  

Lo scopo dell´ultimo progetto, infine, è quello di combattere la desertificazione nelle zone di Burkina Faso, piantando alberi in grado di resistere alla siccità.  

 

ECOSIA, LA TRASPARENZA IN PRIMO PIANO 

Dobbiamo fidarci di Ecosia? I suoi creatori ritengono che la trasparenza debba essere messa in primo piano, ecco perché pubblicano periodicamente le ricevute delle donazioni e i report economici. Inoltre, sul sito ufficiale è presente anche una sezione dedicata alle domande più frequenti con tutte le risposte per curiosi e scettici.  

 

ECOSIA, ORA TOCCA (ANCHE A TE): UTILIZZALO! 

Il passo successivo, però, tocca (anche) a te. Lo sviluppo tecnologico oggi permette di piantare alberi in disparate zone del mondo senza spendere un soldo e senza alzare le dita dalla tastiera del pc, anzi, proprio utilizzando il pc e in particolare la ricerca su Internet. Un gesto banale che si fa quotidianamente e più volte al giorno può far nascere – letteralmente – qualcosa di buono altrove. Anche tu puoi piantare un albero in ogni parte del mondo. Inizia subito: vai su Ecosia.org, impostalo come motore di ricerca predefinito e continua ad utilizzare Internet. Nel frattempo, un albero nascerà anche grazie a te. 

 

MINI-TUTORIAL: IMPOSTARE ECOSIA COME MOTORE DI RICERCA PREDEFINITO 

Dopo aver aperto il vostro browser (Internet Explorer, Google Chrome…), andate su Ecosia.org e seguite le indicazioni di seguito riportate: 

 

  • Fate una ricerca su Ecosia

 

 

 

  • Andate nelle impostazioni del browser: premete sui tre puntini in alto a destra e cliccate su “Impostazioni”

 

 

  • Andate in “Motore di ricerca”
  • Cliccate sui tre puntini accanto a “Ecosia”
  • Cliccate su “Imposta come predefinito”

 

 

  • Il gioco è fatto: ora Ecosia è pronto per piantare alberi per voi. Fate normalmente le vostre ricerche!

 

 

 

 

Anna Pia Mascolo

Sono Anna Pia e sono una studentessa che sogna in grande. Forse questo mio “difetto” è una conseguenza del fatto che legga molto; penso che, citando Tyrion Lannister, “la mente dipende dai libri come la spada dall’affilatura”, per questo leggo. Di tutto. Dai romanzi storici ai fantasy, senza sdegnare i romanzi neri o gialli. Non ho un libro preferito ma ce ne sono molti che rileggerei volentieri, continua a leggere