Lo sapevi che..? Piccoli accorgimenti per la raccolta differenziata

Nell’ultimo mese, ogni lunedì sulla nostra pagina abbiamo lanciato delle dritte sulla raccolta differenziata che, da luglio scorso, dopo la realizzazione dell’isola ecologica in territorio abatese, è stata affidata alla ditta AM Tecnology ed ha subito qualche variazione.  

La stessa ditta, ieri domenica 10 marzo, ha organizzato un evento in piazza don Mosè Mascolo, per sensibilizzare i cittadini tramite la distribuzione di materiale informativo e rispondendo a dubbi e chiarimenti in merito.  

A detta del personale sul posto, è stato riscontrato che in molti dicono di non sapere come differenziare correttamente i rifiuti, e quelli che lo sanno pensano che sia una perdita di tempo, perchè economicamente poco conveniente.  

Noi di Tutta n’ata storia crediamo nei concetti di economia circolare e riciclaggio. E, sebbene la strada per chiudere questo famoso “cerchio” sia ancora lunga, la raccolta resta sempre il primo step, che vede come protagonista il cittadino. Ecco perchè ci teniamo che i nostri lettori siano consapevoli, non solo di cosa possono fare, ma anche del perchè si faccia proprio così. Nelle prossime pagine troverete quindi una spiegazione alle buone pratiche di cui abbiamo parlato nelle scorse settimane.

Melania D'Aniello

E' sempre difficile parlare di sè, quindi, per rompere il ghiaccio, iniziamo con un aneddoto divertente. Sei anni fa, dopo il liceo, scelsi di iscrivermi all'università, al corso di laurea in Fisica. Una cosa bella leggera. Da quel momento, ogni volta che mi trovo a dover rispondere alla domanda "E tu che cosa studi?", mi capita di assistere alle reazioni della gente più disparate: dai più diretti che esordiscono con un "Che schifo!", a chi si stupisce, o mi chiede "Ah, ma perchè esiste anche la facoltà di Fisica?", ma i più belli sono i dubbiosi: "Ma intendi Educazione Fisica?"continua a leggere