Servizio Civile: nuove opportunità per giovani under 28… Anche a Sant’Antonio Abate e limitrofi!

Possibilità di partecipare al Servizio Civile per giovani tra i 18 e i 28 anni. Progetti in partenza anche a Sant’Antonio Abate e nei territori a noi vicini. Come partecipare? Vi lasciamo qualche info!

Nuovo bando per la ricerca di oltre 70mila operatori volontari per progetti di Servizio Civile Universale che si attiveranno in Italia e all’estero. Il programma prevede diversi enti attuatori. Tra questi vi sono: il Comune di Sant’Antonio Abate, l’associazione Volley Juvenilia Abatese e la Caritas di Castellammare di Stabia

Segnaliamo in particolare queste realtà perché le conosciamo direttamente, in quanto vi abbiamo precedentemente collaborato; ma, come detto, i progetti presenti sono tantissimi e diversi – anche solo sullo stesso territorio abatese, figurarsi su quello nazionale e internazionale – ed è possibile visionarli tutti facendo una ricerca sul sito ufficiale del SCU.

Ma chi può partecipare?
I requisiti generici sono pochi:

  • essere cittadino italiano,  di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea o di un Paese extra UE ma regolarmente soggiornante in Italia;
  • avere un’età compresa tra i 18 e i 28 anni;
  • non aver riportato condanne;
  • possedere lo SPID;
  • non aver già partecipato al Servizio Civile o non averlo interrotto.

Ogni progetto, poi, può richiedere requisiti specifici.

E come si partecipa?
Basta scegliere il progetto e presentare domanda direttamente online a questa pagina entro il 10 febbraio alle ore 14.00. Successivamente si verrà convocati per un colloquio direttamente dall’ente di riferimento e/o da quello attuatore, che provvederà anche a riferire maggiori informazioni a riguardo.

Altre cose da sapere?
La durata del servizio può variare dagli 8 ai 12 mesi, a seconda del progetto; ma non varia il rimborso spese previsto, pari a 444,30 euro al mese.
La data di inizio è diversa per ciascun progetto; viene stabilita, infatti, tenendo conto di alcune variabili (termine procedure di selezione, compilazione e esame delle graduatorie, esigenze specifiche del progetto) ed è pubblicata sul sito del Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale. Ma avverrà, in ogni caso, entro il 21 settembre 2023.
Per altri dubbi, il sito ufficiale ha messo a disposizione una sezione FAQ.

Quali sono i progetti sul nostro territorio?
Come anticipato, ne segnaliamo solo alcuni.

  • Il Comune di Sant’Antonio Abate ne propone ben 4, per un totale di 16 volontari richiesti. Si tratta di: “InformAzione – Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport”; “Viaggio tra le righe –  Cura e conservazione biblioteche”; “Stiamo insieme – Assistenza adulti e terza età in condizioni di disagio ”; “Meno rischi –  Diffusione della conoscenza e della cultura della protezione civile e attività di informazione alla popolazione”.
  • L’Associazione Juvenilia Abatese Volley cerca 4 volontari per il progetto “A tutto Sport!” che ha l’obiettivo di “promuovere e diffondere la cultura dello sport come strumento di inclusione sociale e rafforzamento delle competenze dei giovani in età scolare”;
  • la Caritas Diocesana per la sede operativa di Castellammare di Stabia è pronta ad accogliere 4 volontari per “Sempre positivi… all’ascolto – Sostegno, inclusione e partecipazione delle persone fragili nella vita sociale e culturale del Paese attraverso il Centro d’Ascolto” e 4 volontari per “Risto-Amici Campania”, con le stesse finalità ma maggiormente legato alla mensa della struttura.

Come presentare la domanda?
Come anticipato, si tratta solo di tre di tantissimi progetti disponibili. Per cercarli, consultarli e selezionarli, basta collegarsi all’apposita pagina, ricercare per Nazione-Regione-Provincia-Comune, e/o per Settore-Area.
Una volta caricato l’elenco delle opportunità, accanto al nome apparirà: l’icona della lente di ingrandimento per leggere tutti i dettagli; una stellina per salvare il progetto tra i preferiti, nell’attesa di visionarne altri e poi effettuare la scelta finale; una spunta per selezionare il progetto e procedere con l’invio della richiesta di partecipazione.

Ci sembra di aver detto tutto. Buona fortuna per chi deciderà di partecipare… Che l’entusiasmo sia con voi!

Feliciana Mascolo

“Devi cambiare d’animo, non di cielo”: la frase che mi ripeto più spesso quando mi viene voglia di scappare; ma restare mi piace di più. Credo nelle radici anche quando meriterebbero di essere estirpate. Il mio primo amore è stato – ed è – il calcio. A 14 anni ho iniziato a seguire il Sant’Antonio Abate, prima da appassionata e poi da addetto stampa: Eccellenza, serie D, Eccellenza e continua a leggere