Restate a Napoli: in 8 giorni 24 spettacoli gratuiti

Federico Salvatore, Sal Da Vinci, gli Arteteca, Tommaso Primo, Mr Hide, Giovanni Allevi e ancora tanti altri. Ce ne sarà per tutti i gusti durante gli 8 giorni di “Restate a Napoli”. 24 spettacoli completamente gratuiti nel cuore della città.

Non è ancora finito il tempo della mascherina, né quello dei disinfettanti sempre in borsa, e neppure – diciamocelo – il tempo della pauraPerò, per fortuna, è finito il tempo del silenzio. Quello in cui le strade erano deserte e le serrande dei negozi abbassate, i ristoranti bui, i bar vuoti e la musica relegata agli appuntamenti delle 18:00 sui balconi.

Invece, finalmente, note e canti stanno tornando a riempire le piazze e a calcare i palchi.

Nel capoluogo campano, il 9 agosto, è partita “Restate a Napoli”, la manifestazione estiva che porta nel  cuore della città tre spettacoli al giorno per otto giorni per un totale di 24 show imperdibili e per di più gratuiti.

 

Ecco il calendario degli eventi in programma dei prossimi giorni:

 

Spettacoli con ingresso ore 19:00

11 agosto: Accademici Napoletani
12 agosto: Mr. Wolf
13 agosto: Ammore e musica
14 agosto: Nym Neapolitan young music
15 agosto: Do you remember
16 agosto: Luka Borrelli e i Pama

 

Spettacoli con ingresso ore 19:45

11 Agosto: Tommaso Primo
12 Agosto: Ebbanesis
13 Agosto: Flo
14 Agosto: Blair, Digame, Plug
15 Agosto: Mr Hyde
16 Agosto: Francesco Da Vinci + special guest a sorpresa

 

Spettacoli ingresso ore 22:30

11 Agosto: Arturo Brachetti
12 Agosto: Arteteca
13 Agosto: Giovanni Allevi
14 Agosto: Enzo Avitabile
15 Agosto: Sal Da Vinci
16 Agosto: Peppe Barra

Per garantire il rispetto delle misure anti-covid, la partecipazione agli spettacoli sarà consentita solo su prenotazione. Puoi assicurarti il tuo posto a questo link.

Napoli riparte dalle risate e le canzoni urlate sotto i palchi. Perché non iniziare a scaldare le corde vocali?

 

Valentina Comiato

Un incastro di contraddizioni croniche, a partire dal fatto che potrei scrivere di qualunque cosa ma che vado in crisi se si tratta di parlare di me. 26 anni, copywriter. Laureata in lingue perché affascinata da tutto quello che non somiglia al posto in cui vivo. Sarà perché vivo in un paese piccolo, dove per i sogni a volte sembra non esserci spazio, allora ogni tanto vorrei infilarli in valigia e portarli con me all’estero. Viaggi brevi però, perché credo anche nelle radici, continua a leggere